Barella: "Conte maestro di calcio"

13 gennaio 2021 11:53:57 CET

Il centrocampista in una intervista rilasciata a DAZN spiega il ruolo del tecnico interista nella sua evoluzione.

Il 23enne centrocampista scuola Cagliari è diventato un elemento imprescindibile nello scacchiere dell'Inter. Difficilmente Antonio Conte vi rinuncia (17 presenze in campionato, 6 nelle coppe questa stagione) e la ragione è anche nella trasformazione che Nicolò Barella ha avuto in questo primo anno con la maglia nerazzurra.

"Il merito è del mister – racconta in una intervista concessa a DAZN – perché se prima ero uno spirito libero, ora sono un maniaco dell'ordine. Conte mi ha dato tante nozioni, mi ha insegnato a scegliere i momenti".

Ovvio che diventa tutto più facile quando sei circondato da campioni. Ed infatti, sottolinea Barella, un ruolo decisivo lo hanno avuto i compagni di squadra, a cominciare da Lukaku. "In campo studio molto, giocando con grandi campioni cerchi sempre di rubare qualcosa. Io osservo e cerco di fare mie le cose migliori. Lukaku è un leader: ha determinazione ed una potenza incredibile".

In campo studio molto, giocando con grandi campioni cerchi sempre di rubare qualcosa. Io osservo e cerco di fare mie le cose migliori.

Niccolò Barella

Grazie a questa scuola, sta migliorando anche il suo apporto alla Nazionale, anche se Mancini, spiega Barella, "ha creduto in me fin dai tempi di Cagliari. La Nazionale è il sogno di ogni calciatore, sono orgoglioso di esserci".

L'Inter scenderà in campo oggi contro la Fiorentina per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Si gioca a gara secca. In caso di parità al termine dei novanta minuti regolamentari, ci saranno supplementari e calci di rigore.

La vittoria dell'Inter nei novanta minuti regolamentari viene proposta a 1.66. Il pareggio è offerto a 4.20, la vittoria della Fiorentina è in lavagna a 4.50.

Guarda tutte le scommesse di Calcio