Il Napoli vola ai quarti

15 marzo 2019 08:04:31 CET
Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli

Gli azzurri escono sconfitti da Salisburgo, ma staccano il pass per gli ottavi grazie al risultato dell'andata.

Mai sconfitta fu così dolce. Ne converrà anche Carlo Ancelotti, uno cui, per tradizione, perdere non piace proprio. Eppure, ieri ha esultato, al tiplice fischio. Quasi che quella sconfitta per 3-1 fosse una vittoria. Inevitabile, in fondo. Sia per le prospettive – il Napoli ha raggiunto i quarti di Europa League solo altre due volte nella sua storia, l'ultima con Benitez in panchina – sia per la consapevolezza di come la squadra abbia saputo reggere l'urto di un ottimo Salisburgo, nonostante le assenze.

Mancavano i tre centrali titolari. "Ma Luperto ha giocato come un veterano" ha sottolineato Ancelotti a fine gara.  Ma decisio, come all'andata, è stato Arek Milik. La rete del polacco ha definitivamente chiuso i giochi. Da lì è iniziata una gara diversa, con il Salisburgo a caccia del riscatto ma senza reali prospettivce di qualificazione.

Oggi i sorteggi, con lo spauracchio Chelsea di Maurizo Sarri. "Di qui in poi sono tutte difficili, certo, eviterei le inglesi" il commeno onesto di Ancelotti. Prima però il campionato, con l'Udinese in arrivo al San Paolo, domenica.

"Dobbiamo riprendere la marcia, anche perché quelle dietro si stanno avvicinando. Non possiamo vincere il campionato – ha spiegato Ancelotti – ma dobbiamo blindare il secondo posto".

La vittoria del Napoli paga 1.22 volte la puntata. L'Udinese vittoriosa al San Paolo è data a 13.00 mentre il pareggio è in lavagna a6.50.

Guarda tutte le scommesse di Calcio