Inizia l'era Koeman

20 agosto 2020 11:18:27 CET
Lionel Messi, capitano del Barcellona.

Prime parole del nuovo tecnico del Barcellona, che blinda Messi e fissa le sue priorità per il mercato.


 
Si dice felice per il ritorno a Barcellona. Lui che ancora oggi è l’eroe di Wembley, che regalò la prima, storica Coppa Campioni ai Blaugrana con il gol alla Sampdoria, sarà il quinto olandese a sedere sulla panchina del Barcellona.

Viene dopo Rinus Michels, Johann Cruijff, Luis Van Gaal, Frank Rijkaard: allenatori che hanno vinto titoli e scritto pagine di storia. E la speranza è che quel sottile filo rosso che lega l’Olanda a Barcellona possa continuare a regalare soddisfazioni.

"Non sono qui per fare una rivoluzione – ha spiegato Koeman nella conferenza di presentazione - ma per prendere decisioni. Dobbiamo vedere cosa è meglio per il club, se c'è da cambiare cambieremo, ma con comunicazione e rispetto. L'importante è cambiare l'immagine offerta la settimana scorsa contro il Bayern. Bisogna lavorare, lottare e tornare al vertice, la posizione che spetta a questo che è il miglior club del mondo".

L’obiettivo prioritario è trattenere Messi “il capitano, il calciatore più forte al Mondo, uno che vince le partite e vuoi nella tua squadra, non con gli avversari”. Ma i rumors di mercato si moltiplicano, e la voglia della Pulce di ritornare ad abbracciare Pep Guardiola è davvero tanta.

Poi mercato, con delle priorità: Depay, Keane, van de Beek, centrocampista Ajax pupillo del nuovo tecnico. "A me non piace fare nomi e non li farò – ha aggiunto Koeman – ma parlerò con il club per cercare di capire cosa è meglio per il Barça. Voglio gente disposta a dare tutto per il Barça".

Stasera intanto si gioca la gara di ritorno dei play off di Serie B tra Spezia e Frosinone, per stabilire quale delle due squadre approderà in Serie A con Benevento e Crotone. La vittoria dello Spezia viene proposta a 2.50. Il pareggio è dato a 3.00, la vittoria del Frosinone è bancata a 3.00.

Guarda tutte le scommesse di Calcio