Juve, l’obbiettivo è abbassare età media

27 giugno 2020 21:41:27 CET
Nella foto il giocatore del Barcellona Arthur ormai vicinissimo a vestire la maglia della Juventus.

L’ormai quasi sicuro scambio tra la Juventus e il Barcellona per portare Pjainic in Spagna e Arthur alla Juventus è solo la prima mossa dei bianconeri per svecchiare la rosa.

Sembra infatti questo il prossimo obbiettivo del direttore sportivo Fabio Paratici: svecchiare la rosa e conseguentemente alleggerire il monte stipendi.

Si tratta di una strategia iniziata già la scorsa estate quando il club piemontese decise di portare in bianconero il giovanissimo De Ligt dall’Ajax, pagato tantissimi soldi, ma allo stesso tempo assicurandosi uno dei migliori difensori, in prospettiva, per almeno i prossimi dieci anni.

Anche lo stesso acquisto del difensore turco dal Sassuolo Demiral è stata una mossa in chiave età e stipendi e non bisogna dimenticare la trattativa di qualche anno fa che porto Bentancur a Torino e Tevez al Boca.

L’ultimo colpo invece è stato il giovane centrocampista de Parma Kulusevski, 20 anni e grande promessa del calcio europeo.

Insomma le idee sono chiare sotto questo punto di vista. Senza dimenticare che la Juventus ha come allenatore un certo Maurizio Sarri che in passato ha dimostrato di essere uno dei migliori tecnici sotto il punto di vista di valorizzazione dei giovani.

Adesso con Arthur prossimo all’arrivo il centrocampo della Juventus titolare nella prossima stagione dovrebbe essere composto da Rabiot, Bentancur e appunto Arthur.

Tornando al calcio giocato, dopo il successo contro il Lecce per 4-0, adesso la Juventus se la dovrà vedere contro il Genoa.

Si tratta di una gara fondamentale per i primi in classifica che vedono ancora la Lazio e l’Inter correre dietro per la lotta per lo scudetto.

Il successo dei bianconeri è dato a 1.45, a 6.50 il successo dei liguri. Il pareggio è invece pagato a 4.75.

Guarda tutte le altre scommesse di Calcio