Serie A: Pogba dice addio al Manchester United, Juve sempre piu vicina

02 giugno 2022 11:08:34 CET
Paul Pogba dice addio al Manchester United.

Paul Pogba dice addio al Manchester United, il centrocampista francese ha deciso di non rinnovare il contratto in scadenza con i Red Devils, l'ufficialità della notizia è arrivata da un comunicato pubblicato sul sito del club di Manchester.

"Una volta in rosso, sempre in rosso. Grazie per il tuo servizio, Paul Pogba", si legge nella nota del club. Pogba saluta quindi lo United per la seconda volta: arrivato nel club di Manchester nel 2012, all'età di 16 anni, si era poi trasferito alla Juventus, prima di fare ritorno al club di Old Trafford nel 2016. Durante la sua seconda esperienza tra le fila dei Red Devils il centrocampista francese ha dato il suo contributo alla conquista di una Coppa di Lega e alla vittoria di un'Europa League alla guida di José Mourinho.

Ora, dopo aver collezionato più di 200 presenze con la maglia dei Red Devils, durante le quali sono arrivati 39 gol e 51 assist, arriva la nuova separazione, soprattutto a causa dei problemi fisici che hanno tenuto a lungo fermo il 29enne francese nella stagione da poco trascorsa. La notizia di un possibile addio di Pogba al club inglese era nell'aria, così com'è sempre più insistente quella di un suo ritorno alla Juventus.

Paul Pogba guarda al futuro

Ad attendere l'ormai ex United ci sarebbe l'altra squadra alla quale il centrocampista francese ha legato la sua carriera: Pogba ha dato da tempo la sua disponibilità al club bianconero ed è in programma a breve un nuovo incontro tra il suo entourage e il club torinese per definire i termini dell'accordo.
Fortemente voluto dal tecnico Massimiliano Allegri, che vorrebbe metterlo al centro dei suoi piani di ripartenza, Pogba potrebbe dunque presto tornare tra le fila della Juve dove dovrebbe mettere in campo tutta l'esperienza e la classe acquisite in Inghilterra per trascinare i bianconeri verso obiettivi ambiziosi e riportare la squadra ad alti livelli.  

Perché è questo l'obiettivo della Juventus, che la prossima stagione è determinata a ritornare in alto. I bianconeri vogliono inserirsi fin da subito nella lotta al titolo e disputare una Champions da protagonisti. La vittoria della massima competizione continentale da parte della Juventus è quotata a 26.00, il successo finale del Manchester City è proposto a 3.75, a 5.50 è quotata la vittoria della Champions 2022/23 da parte del Liverpool.

Articoli Correlati Serie A

Serie A: Il Monza batte il Pisa e conquista la sua prima promozione in massima serie

Serie A: Iniziano i primi movimenti di mercato

Serie A: Resoconto di fine anno. Milan da incorniciare. Napoli, si poteva fare di più?

Serie A: La Roma ha vinto la Conference League e scritto un pezzo di storia

Pogba al centro del progetto di Allegri

Pogba potrebbe essere una delle pedine fondamentali del progetto di Allegri, che vuole partire subito forte per evitare gli errori commessi nella prima parte della stagione appena conclusa. Il 29enne francese ha le idee chiare e anche se i sei anni trascorsi in Premier League non sono sempre stati facili, i numeri sono dalla sua parte. Pogba aveva fatto ritorno allo United nell'estate del 2016 e il club di Manchester aveva pagato più di 100 milioni per prelevarlo dalla Juventus, dove ora, qualora si raggiungesse l'accordo, tornerà a parametro zero.

Era nel periodo più florido della sua carriera, pronto a dare il suo contributo allo United dopo essersi attestato come uno dei centrocampisti più talentuosi e completi in circolazione tra le fila della Juve. Le premesse per fare qualcosa di grande anche in Inghilterra c'erano tutte, ma qualcosa non è andato secondo le aspettative: con i diversi cambi alla guida dei Red Devils, da Mourinho a Solskjaer a Rangnick, il Manchester United ha avuto difficoltà a confermarsi ad alti livelli e i risultati migliori raggiunti dal club sono state una Coppa di Lega e un'Europa League, entrambe arrivate nel 2017.

I risultati ottenuti durante la permanenza a Manchester consacrano comunque Pogba come il miglior assistman dello United. La sua stagione migliore è stata quella del 2018/19 quando ha realizzato 16 reti e fornito 11 assist risultando, di fatto, il migliore in assoluto tra i Red Devils. Il francese classe '93 ha raggiunto la piena maturità calcistica ed è consapevole che il suo ritorno alla Juventus potrebbe rappresentare l'occasione della sua carriera. Allegri crede fermamente nelle qualità del centrocampista francese, le cui indiscusse doti tecniche alzerebbero molto il livello del centrocampo bianconero.
Pogba ha ora l'occasione di tornare a essere nuovamente il trascinatore della Juventus e dare il suo contributo alla rinascita della squadra dopo una stagione decisamente complicata. Fondamentale per il francese sarà sicuramente l'ambiente e il rapporto con allenatore e spogliatoio.

Decisivo il suo contributo in nazionale

Nel periodo trascorso allo United, infatti, Pogba è riuscito anche a vincere un Mondiale con la nazionale francese nel 2018 ed è sempre stato al centro del progetto di Didier Deschamps. Anche in occasione di Euro 2020, vinto dall'Italia, l'ex United è stato tra i migliori in campo, attestandosi, anche in questo caso, come il giocatore della Francia a creare più occasioni per i compagni. In Nazionale, alla guida del c.t. francese, che ha riposto in lui massima fiducia, Pogba è sempre riuscito a fare la differenza, proprio come nei suoi anni in bianconero quando, uscito dall'Accademy dello United, ebbe un vero e proprio exploit attestandosi a trascinatore della squadra e scatenando qualche rimpianto nel club d'Oltremanica.

Scommesse Calcio

Effettuando l'accesso, continuando a utilizzare o a navigare su questo sito, accetti l'utilizzo da parte nostra di alcuni tipi di cookie per migliorare il servizio offerto. bet365 utilizza esclusivamente cookie atti a garantire un uso ottimale del sito e non quelli che potrebbero interferire con la tua privacy. Per ulteriori informazioni sul nostro utilizzo dei cookie o su come poterli disattivare o gestirne l'uso, puoi consultare la nostra Informativa sui cookie.
ll gioco è vietato ai minori, può creare dipendenza patologica e disturbi da gioco d’azzardo. Probabilità di vincita
Il sito www.bet365.it è gestito da Hillside (New Media Malta) Plc, Office 1/2373, Level G, Quantum House, 75 Abate Rigord Street, Ta’ Xbiex XBX 1120, Malta. Codice Fiscale n° 97765070152, Concessione n° 15253.
© 2001-2022 bet365. Tutti i diritti riservati.
bet365 utilizza cookie
Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie.
Gestisci cookie
Accetta
Cookie di prestazione
I cookie di prestazione migliorano l'esperienza dell'utente attraverso la raccolta anonima delle preferenze. Vengono utilizzati internamente per fornire statistiche complessive sugli utenti che visitano i nostri siti web.
Accetta
Cookie essenziali
Alcuni cookie sono necessari al funzionamento del sito e non possono essere disattivati. Tra questi:
Gestione della sessione
Gestiscono le informazioni della sessione e consentono agli utenti di navigare il sito.
Funzionalità
Contengono delle informazioni che ci permettono di memorizzare le preferenze salvate dall'utente, per es. la lingua, le tipologie di elenco, le impostazioni dei media. Sono inoltre utilizzati per agevolare l'esperienza dell'utente, per esempio evitando che visualizzi lo stesso messaggio due volte.
Prevenzione frodi
Contengono delle informazioni che ci aiutano a bloccare l'uso fraudolento del sito.
Monitoraggio
Contengono informazioni su come gli utenti sono arrivati sul sito. È per noi necessario registrare questo dato, in modo tale da retribuire equamente i nostri affiliati.