Serie A: Rivoluzione Verona, come cambia il futuro degli Scaligeri dopo Tudor

15 giugno 2022 20:34:25 CET

Dopo una stagione disputata ad alti livelli dall'arrivo di Igor Tudor in panchina, la dirigenza del club veronese ha annunciato di aver separato la propria strada da quella del tecnico croato e di aver affidato la prima squadra a Gabriele Cioffi.

Il tecnico toscano, che non è stato confermato alla guida dell'Udinese, dopo una seconda parte di stagione ottima al suo esordio in Serie A, è pronto ad affrontare la nuova avventura che lo attende. L'annuncio è arrivato tramite i canali social del club veronese, Cioffi si è legato al Verona fino al 30 giugno 2024 con un compenso previsto di cinquecentomila euro netti a stagione.

Il tecnico toscano ha iniziato la sua carriera da allenatore in massima serie a dicembre 2021, quando è stato chiamato a sostituire l'esonerato Luca Gotti alla guida dell'Udinese dopo avergli fatto da vice per oltre un anno. Cioffi ha dimostrato subito l'entusiasmo verso la nuova sfida e alla guida dei friulani ha chiuso la scorsa edizione della Serie A al dodicesimo posto, riuscendo a centrare la quota salvezza con una giornata d'anticipo. Alla guida dell'Udinese, Cioffi ha creato un gruppo compatto dimostrando di essere in grado di gestire bene uno spogliatoio, capacità maturata con l'esperienza estera dopo gli esordi in Lega Pro. Il tecnico toscano ha lavorato dapprima in Australia alla guida dell'Eastern United, poi ha collaborato con l'Aston Villa prima di approdare alla guida del Südtirol in Serie C nel 2015, esperienza durata pochi mesi prima di partire per Abu Dhabi, dove ha lavorato come assistente di e di Henk ten Cate con l'Al-Jazira. Nel 2016 ha fatto da vice a Gianfranco Zola al Birmingham in Championship, prima di iniziare la spola tra gli Emirati Arabi Uniti e le serie minori inglesi, fino al rientro in Italia all'Udinese.

Cioffi inizia la sua nuova avventura alla guida del Verona coadiuvato dallo staff con cui ha collaborato anche a Udine, l'obiettivo del tecnico toscano è quello di ripartire da una squadra che sarà pesantemente modificata in vista della prossima sessione di mercato. Il Verona è determinato a ritagliarsi un ruolo da protagonista nella prossima stagione. Il club veneto ha deciso di inaugurare un nuovo corso e il cambio di guida tecnica non è l'unica novità in vista della prossima stagione.

Articoli Correlati Serie A

Serie A: Napoli al bivio, c'è aria di rivoluzione

Serie A: Inter, il sogno resta il tridente Dybala – Lautaro – Lukaku

Serie A: Milan, il progetto è attorno a Leao

Serie A: Conferme e cambi in panchina in vista della prossima stagione

Il Verona parte da un nuovo progetto

La dirigenza del club gialloblù ha scelto anche il nuovo direttore tecnico, con Francesco Marroccu che ha sostituito Tony D'Amico. L'arrivo di Marroccu è stato annunciato in conferenza stampa dal presidente Maurizio Setti che lo ha presentato ai giornalisti spendendo parole di grande stima verso l'ex direttore sportivo del Brescia definendolo come "un grandissimo professionista, serio e onesto".
 
Marroccu si è rivolto ai tifosi gialloblù parlando della prossima annata, affermando che la prossima sarà una stagione di transizione, e che in cima alla lista degli obiettivi ci sono la salvezza e la valorizzazione dei giovani. In un anno che vede cambiamenti importanti sia alla direzione sportiva sia sulla panchina, sarà fondamentale volare bassi ed essere concreti.

Quale futuro per Barak, Simeone e Caprari

Soprattutto Barak e Simeone vengono da tempo accostati a diverse squadre e il loro futuro è incerto. Marroccu ha preferito non sbilanciarsi, ma ha dichiarato che il suo compito sarà far quadrare i conti e centrare l'obiettivo prefissato dalla società, che resta la salvezza. Una volta raggiunta il Verona proverà a spingersi oltre, come accaduto nel campionato scorso. Per quanto riguarda le quote per la vittoria dello scudetto, il Milan campione d'Italia in carica viene quotato vincitore del titolo nazionale a 3.25. La vittoria del tricolore da parte dell'Inter è in lavagna a 2.87, a 3.00 è proposto il successo finale della Juventus.

Stando a quanto dichiarato dal direttore sportivo dell'Hellas, le offerte per Simeone sono reali e sarà difficile trattenerlo, mentre per Caprari ci sono più margini per una permanenza. Per Barak dipenderà dalle offerte. Marroccu ha anche parlato del mercato in entrata del Verona, il ds del club veneto ha dichiarato che la trattativa con l'Atalanta per l'acquisto di Piccoli è in fase avanzata e che a breve potrebbe arrivare la fumata bianca.
L'Hellas ha concluso il campionato scorso al nono posto della classifica con 53 punti, gli scaligeri in 38 gare hanno conquistato 14 vittorie, 11 pareggi e subìto 13 sconfitte. Il Verona, con Tudor in panchina, ha dimostrato di essere una squadra solida e difficile da affrontare. Al Bentegodi nella scorsa edizione della Serie A il Verona ha totalizzato 30 punti, sul proprio campo la squadra veneta ha ottenuto 9 vittorie, 3 pareggi e subìto 7 sconfitte.

Scommesse Calcio

Effettuando l'accesso, continuando a utilizzare o a navigare su questo sito, accetti l'utilizzo da parte nostra di alcuni tipi di cookie per migliorare il servizio offerto. bet365 utilizza esclusivamente cookie atti a garantire un uso ottimale del sito e non quelli che potrebbero interferire con la tua privacy. Per ulteriori informazioni sul nostro utilizzo dei cookie o su come poterli disattivare o gestirne l'uso, puoi consultare la nostra Informativa sui cookie.
ll gioco è vietato ai minori, può creare dipendenza patologica e disturbi da gioco d’azzardo. Probabilità di vincita
Il sito www.bet365.it è gestito da Hillside (New Media Malta) Plc, Office 1/2373, Level G, Quantum House, 75 Abate Rigord Street, Ta’ Xbiex XBX 1120, Malta. Codice Fiscale n° 97765070152, Concessione n° 15253.
© 2001-2022 bet365. Tutti i diritti riservati.
bet365 utilizza cookie
Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie.
Gestisci cookie
Accetta
Cookie di prestazione
I cookie di prestazione migliorano l'esperienza dell'utente attraverso la raccolta anonima delle preferenze. Vengono utilizzati internamente per fornire statistiche complessive sugli utenti che visitano i nostri siti web.
Accetta
Cookie essenziali
Alcuni cookie sono necessari al funzionamento del sito e non possono essere disattivati. Tra questi:
Gestione della sessione
Gestiscono le informazioni della sessione e consentono agli utenti di navigare il sito.
Funzionalità
Contengono delle informazioni che ci permettono di memorizzare le preferenze salvate dall'utente, per es. la lingua, le tipologie di elenco, le impostazioni dei media. Sono inoltre utilizzati per agevolare l'esperienza dell'utente, per esempio evitando che visualizzi lo stesso messaggio due volte.
Prevenzione frodi
Contengono delle informazioni che ci aiutano a bloccare l'uso fraudolento del sito.
Monitoraggio
Contengono informazioni su come gli utenti sono arrivati sul sito. È per noi necessario registrare questo dato, in modo tale da retribuire equamente i nostri affiliati.