Serie A: il punto sul calciomercato della Fiorentina

26 giugno 2022 10:51:28 CET

Calciomercato che entra sempre più nel vivo, con molte squadre di serie A che hanno già iniziato a fare i primi passi, con acquisti, cessioni e rinnovi di contratto.  La squadra su cui punteremo il nostro focus di oggi è la Fiorentina.

Un grande tassello è stato messo a segno per poter creare quelle che poi saranno le fondamenta su cui si baserà il progetto viola, stiamo parlando del rinnovo del contratto al tecnico siciliano Vincenzo Italiano. In settimana il tecnico, insieme al suo entourage, ha firmato il nuovo contratto, prolungando così fino al 2024 i rapporti con la Fiorentina.

Per quanto riguarda il discorso economico, Vincenzo Italiano andrà a guadagnare circa un milione e settecentomila mila euro all'anno, più dei bonus che potranno essere facilmente centrati. Nel contratto, come a voler dimostrare totale fiducia al tecnico, è stata inserita una clausola dove ci sarebbe un eventuale opzione di un ulteriore anno da parte del club, per averlo ancora alla guida tecnica della viola.

Il tecnico ha esternato tutta la sua felicità, ringraziando in primis il presidente e la società tutta per la fiducia dimostrata, aggiungendo anche di non vedere l'ora che la macchina del campionato di Serie A si rimetta in moto, così da potersi buttare a capofitto sul lavoro da svolgere, cercando di fare ancora meglio rispetto allo scorso anno.

Un anno quello passato, che ha fatto tornare quell’entusiasmo che si era spento per troppo tempo nella città di Firenze, con la conquista dell’ultimo slot utile, per poter partecipare alla prossima edizione della Conference League.

Nella complicata stagione 2020/21 con il tecnico Beppe Iachini alla guida (poi esonerato, sostituito da Cesare Prandelli e poi richiamato per terminare la stagione), la Fiorentina aveva raggiunto quota 40 punti, piazzandosi in tredicesima posizione con appena nove vittorie, tredici pareggi e sedici sconfitte.

Nell'estate scorsa, la società ha deciso di puntare su questo tecnico emergente che tante buone cose aveva fatto intravedere tra le esperienze di Trapani e Spezia. I risultati non sono tardati ad arrivare, con la squadra che sin da subito ha cambiato mentalità e tipo di approccio alle partite e con i giocatori in forte fiducia, hanno raggiunto la settima posizione, conquistando ben 62 punti, vincendo 19 gare, pareggiandone cinque e perdendone 14, tutto questo nonostante la cessione nella sessione invernale di uno dei più prolifici attaccanti in circolazione, il serbo Dusan Vlahovic.

Articoli Correlati Serie A

Serie A: Juventus, incontro Allegri – Campos non preoccupa la società

Serie A: Dopo la Conference per la Roma è ora di Champions

Serie A: Napoli al bivio, c'è aria di rivoluzione

Serie A: Milan, il progetto è attorno a Leao

Adesso l'obiettivo si sposta ancora più avanti, cercando di centrare qualche posizione in più, che gli consentirebbe di partecipare all'Europa League. Ma per far sì che tutto ciò si avveri, bisognerà buttarsi a capofitto nel mercato, cercando di accaparrarsi i migliori giocatori, adatti ai principi di gioco attuati dal tecnico siciliano.

Intanto ci sarà da colmare il vuoto lasciato dal forte centrocampista Lucas Torreira, che nonostante abbia sempre fatto bene nel centrocampo di Italiano, non solo non è stato riscattato e quindi dovrà tornare all'Arsenal (che chiedeva circa 15 milioni di euro) ma c'è stata anche una polemica, dove il giocatore in una lettera d'addio e di sfogo, ha fatto capire che se gli accordi sono saltati non è di certo colpa sua, dato che la società gli avrebbe anche chiesto una riduzione dell’ingaggio non pattuita al momento del prestito.

Proprio nella zona nevralgica cioè quella del centrocampo, la Fiorentina ha mosso i primi passi, con l'acquisto che sarà ufficializzato nella prossima settimana di Rolando Mandragora, per circa 10 milioni di euro. Il Torino, squadra dove il centrocampista ha militato in prestito nella stagione appena terminata, non lo ha riscattato dalla Juventus che ne detiene il cartellino. In questo affare si è inserita la Fiorentina, che con una mossa repentina si è aggiudicata le prestazioni di Mandragora, che può coprire il ruolo di mezz’ala e all’occorrenza essere spostato al centro, in funzione del modulo in corsa.

Ovviamente non è l'unico nome nei progetti della dirigenza viola ma un passo avanti è stato fatto.

Per quanto riguarda il reparto offensivo, visti gli attaccanti ingaggiati nella sessione invernale, con il polacco Piatek che non ha convinto né la dirigenza, né l’allenatore e con il brasiliano Cabral in fase di crescita, si cerca una punta che partirebbe titolare nell’undici di Italiano. Si parla molto nelle ultime ore del giovane attaccante Luca Jovic del Real Madrid, con le due società che stanno cercando un accordo di massima, per avere a Firenze il giocatore in prestito. Il centroavanti ha espresso la volontà di cercare un rilancio nel campionato italiano e a mediare il tutto ci sarà il suo procuratore Fali Ramadani, che poi è lo stesso del Tecnico che premerà su questo affare.

Scomeese Calcio

Effettuando l'accesso, continuando a utilizzare o a navigare su questo sito, accetti l'utilizzo da parte nostra di alcuni tipi di cookie per migliorare il servizio offerto. bet365 utilizza esclusivamente cookie atti a garantire un uso ottimale del sito e non quelli che potrebbero interferire con la tua privacy. Per ulteriori informazioni sul nostro utilizzo dei cookie o su come poterli disattivare o gestirne l'uso, puoi consultare la nostra Informativa sui cookie.
ll gioco è vietato ai minori, può creare dipendenza patologica e disturbi da gioco d’azzardo. Probabilità di vincita
Il sito www.bet365.it è gestito da Hillside (New Media Malta) Plc, Office 1/2373, Level G, Quantum House, 75 Abate Rigord Street, Ta’ Xbiex XBX 1120, Malta. Codice Fiscale n° 97765070152, Concessione n° 15253.
© 2001-2022 bet365. Tutti i diritti riservati.
bet365 utilizza cookie
Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie.
Gestisci cookie
Accetta
Cookie di prestazione
I cookie di prestazione migliorano l'esperienza dell'utente attraverso la raccolta anonima delle preferenze. Vengono utilizzati internamente per fornire statistiche complessive sugli utenti che visitano i nostri siti web.
Accetta
Cookie essenziali
Alcuni cookie sono necessari al funzionamento del sito e non possono essere disattivati. Tra questi:
Gestione della sessione
Gestiscono le informazioni della sessione e consentono agli utenti di navigare il sito.
Funzionalità
Contengono delle informazioni che ci permettono di memorizzare le preferenze salvate dall'utente, per es. la lingua, le tipologie di elenco, le impostazioni dei media. Sono inoltre utilizzati per agevolare l'esperienza dell'utente, per esempio evitando che visualizzi lo stesso messaggio due volte.
Prevenzione frodi
Contengono delle informazioni che ci aiutano a bloccare l'uso fraudolento del sito.
Monitoraggio
Contengono informazioni su come gli utenti sono arrivati sul sito. È per noi necessario registrare questo dato, in modo tale da retribuire equamente i nostri affiliati.