Serie A: Iniziano i primi movimenti di mercato

29 maggio 2022 11:43:36 CET
Nella foto il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri.

Ad una settimana dal termine del campionato di Serie A TIM 2021/22, cerchiamo di capire come, le prime quattro della classe che faranno parte del prossimo torneo di Champions League, iniziano a muoversi cominciando a dare i primi passi nel calciomercato.

Milan

Segni particolari duttilità, nel mercato del Milan che verrà, l'idea di acquistare giocatori capaci di fare più cose, è sicuramente una priorità, perché come la stagione ha insegnato, i crocevia sono infiniti e anche chi pare ai margini del progetto, chiedere a Rade Krunic, può diventare da un momento all'altro il fulcro di una cavalcata decisiva. Così Maldini e Massara, si muovono su profili poco specialisti e molto a tutto tondo, come Charles De Ketelaere, mancino che nel Bruges ha trovato la sua consacrazione a 21 anni ma che può essere ancora plasmato a piacimento. A destra con piede invertito, trequartista, persino mezzala e falso nueve forse. Uno così 192 cm e piede educatissimo meglio averlo con sé, il Milan ci lavora come per il suo compagno di squadra Langhe come su altri profili, cercando in Belgio, Olanda, Portogallo e paesi slavi, perché il talento non ha confini geografici e le idee, prima dei soldi sono una ricchezza più grande che un uomo possa avere anche nel calcio e Maldini e Massara si sono ricchi anzi ricchissimi.

Inter

Dopo lo scudetto sfuggito di mano, l'Inter si mette subito al lavoro e mentre la metà rossonera di Milano festeggia, proprietà dirigenza e allenatore nerazzurri, si sono già incontrati per tirare le somme della stagione passata e programmare quella futura. Simone Inzaghi rimarrà, su questo non ci sono mai stati dubbi e per il tecnico ex Lazio verrà presto preparato un contratto probabilmente già nella prossima settimana. Per il resto dal summit che si è tenuto, si può dedurre che il club cercherà di rendere il valore di ogni giocatore il più alto possibile, così da poter monetizzare al massimo strappando ai possibili acquirenti diversi milioni. Inevitabile, dunque, un sacrificio illustre con Bastoni che si candida come favorito a partire, visto e considerato che sono diverse le squadre che hanno già mostrato interesse nei confronti del classe 99. Su tutte il Tottenham di Antonio Conte, proprio l'allenatore che lo aveva fatto esplodere durante il suo periodo sulla panchina del Biscione e mentre si cercherà di trattenere ad ogni costo Lautaro Martinez, con l'attaccante che in questa stagione ha dimostrato spesso di reggere il peso dell'intero reparto offensivo da solo.
Il caso Paulo Dybala, le due parti sembrano essersi avvicinati, a breve sono attesi riscontri mentre l'Inter, continua a nutrire fiducia oltre all'argentino, sul fronte acquisti, rimane molto caldo il nome di Bremer corteggiato già da diverso tempo e spunta quello di Asllani, con i nerazzurri che hanno di recente mostrato l'intenzione di voler superare la concorrenza. Nel summit per gettare le nuove basi, l'Inter è già mentalmente proiettato alla prossima stagione.

Napoli

Dopo la storia d'amore finita tra il Napoli ed Insigne, il nuovo Napoli prende forma, si va avanti con due nuovi acquisti nel mirino, l'esterno sinistro Mathias Olivera preso dal Getafe ha effettuato le visite mediche ed è già cosa fatta, che andrà a sostituire Ghoulam nella catena di sinistra, che cambia faccia e forma.
Bernardeschi è il nome nuovo che i partenopei stano cercando di sondare. L’ormai svincolato ex Juve, fa gola ma non sarà facile trovare un accordo.
Si parla da qualche giorno anche del gioiello in forza al Verona, Antonin Barak che tanto bene ha fatto in queste stagioni al Verona, mettendosi in luce tanto da essere chiamato dal presidente De Laurentiis. Sembrerebbe essersi aperta una strada positiva, ma il nodo da sciogliere riguarda Fabian Ruiz, il giocatore che dopo aver deciso di non rinnovare il proprio contratto, ha messo in apprensione la dirigenza napoletana, che vuole tutelarsi con il giocatore Veronese che tutto il campionato italiano apprezza già da qualche anno. Ci saranno comunque tante situazioni da gestire, per esempio il fortissimo difensore Koulibaly, che mister Spalletti vorrebbe ancora con sé nella propria rosa. Dirigenza e procuratore, dovranno trovare la giusta soluzione affinché questo matrimonio continui ancora nel tempo.

Articoli Correlati Serie A

Serie A: Resoconto di fine anno. Milan da incorniciare. Napoli, si poteva fare di più?

Serie A: La Roma ha vinto la Conference League e scritto un pezzo di storia

Serie A: Conquistata la salvezza, la Salernitana vuole blindare la massima serie

Serie A: Oggi si decide lo Scudetto!

Juventus

Rivoluzione totale in casa bianconera, con il mercato acceso, Angel Di Maria e Pogba le prime linee ma non finisce qui, la Juve deve fare molto di più sul mercato per cambiare quasi completamente fisionomia e presentarsi ai nastri di partenza della prossima stagione con tutte le carte in regola per tentare di vincere tutto.
Il tecnico Massimiliano Allegri e la dirigenza, sono al lavoro per pianificare al meglio gli incastri, alle cessioni corrisponderanno gli arrivi, sapendo che gli investimenti si continueranno a fare sui profili giovani ma pronti al salto in una big. Sui giocatori più esperti, si proverà a ragionare solo sui costi degli ingaggi, Udogie e Bellanova, sono i primi nomi sulla lista dei terzini entrambi di prospettiva e monitorati da tempo. La corsia sinistra dovrebbe perdere Pellegrini, pronto per giocare di più, un po' come Kean che potrebbe trovare in Raspadori il sostituto ideale. Artur e almeno uno tra Rabiot e Mckennie sono destinati ad andar via, Allegri accoglierà alla Continassa Rovella, con buone possibilità che lo trattenga mentre fagioli potrebbe tornare un altro anno in prestito a Cremona e ripresentarsi a Torino ancora più maturo.

Scommmesse Calcio

Effettuando l'accesso, continuando a utilizzare o a navigare su questo sito, accetti l'utilizzo da parte nostra di alcuni tipi di cookie per migliorare il servizio offerto. bet365 utilizza esclusivamente cookie atti a garantire un uso ottimale del sito e non quelli che potrebbero interferire con la tua privacy. Per ulteriori informazioni sul nostro utilizzo dei cookie o su come poterli disattivare o gestirne l'uso, puoi consultare la nostra Informativa sui cookie.
ll gioco è vietato ai minori, può creare dipendenza patologica e disturbi da gioco d’azzardo. Probabilità di vincita
Il sito www.bet365.it è gestito da Hillside (New Media Malta) Plc, Office 1/2373, Level G, Quantum House, 75 Abate Rigord Street, Ta’ Xbiex XBX 1120, Malta. Codice Fiscale n° 97765070152, Concessione n° 15253.
© 2001-2022 bet365. Tutti i diritti riservati.
bet365 utilizza cookie
Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie.
Gestisci cookie
Accetta
Cookie di prestazione
I cookie di prestazione migliorano l'esperienza dell'utente attraverso la raccolta anonima delle preferenze. Vengono utilizzati internamente per fornire statistiche complessive sugli utenti che visitano i nostri siti web.
Accetta
Cookie essenziali
Alcuni cookie sono necessari al funzionamento del sito e non possono essere disattivati. Tra questi:
Gestione della sessione
Gestiscono le informazioni della sessione e consentono agli utenti di navigare il sito.
Funzionalità
Contengono delle informazioni che ci permettono di memorizzare le preferenze salvate dall'utente, per es. la lingua, le tipologie di elenco, le impostazioni dei media. Sono inoltre utilizzati per agevolare l'esperienza dell'utente, per esempio evitando che visualizzi lo stesso messaggio due volte.
Prevenzione frodi
Contengono delle informazioni che ci aiutano a bloccare l'uso fraudolento del sito.
Monitoraggio
Contengono informazioni su come gli utenti sono arrivati sul sito. È per noi necessario registrare questo dato, in modo tale da retribuire equamente i nostri affiliati.